Undicesima di A: il Napoli tiene la vetta, il Milan in crisi profonda

Undicesima di A: il Napoli tiene la vetta, il Milan in crisi profonda

L’undicesima giornata di Serie A ci ha dato almeno due conferme: da un lato il Napoli rimane la squadra da battere; dall’altro, dopo un estate che l’ha incoronata regina del calcio mercato, il Milan stenta a raccogliere i frutti di una campagna acquisti faraonica (almeno per gli standard italiani) e inaugura ufficialmente la prima crisi stagionale.

Higuain e Benevento da record

A San Siro i rossoneri vengono annichiliti da una Juve che piano piano sembra aver ritrovato lo smalto di inizio campionato. In cattedra è tornato Higuain, che con la doppietta rifilata al diavolo diventa il secondo giocatore nella storia del calcio europeo ad aver segnato più di 100 reti in almeno due dei cinque maggiori campionati del Vecchio Continente. Meglio di lui solo Ibrahimovic.

È crisi profonda per il Milan, alla quinta sconfitta stagionale e ora ottava in classifica dietro a tutte le grandi.

Consapevole di essere costretto a vincere, il Napoli non fa sconti al Sassuolo e infila l’undicesimo risultato utile stagionale mandando in rete Allan, Callejon e Mertens. Il momentaneo pareggio dei neroverdi con Falcinelli è solo effimero e non riesce ad arrestare la cavalcata verso i tre punti dei partenopei.

Ora la classifica vede il Napoli in testa con 31 punti, seguono Juventus e Lazio a 28, con i biancocelesti a valanga in casa di una sempre più ultima Benevento. 1-5 il finale, Immobile ancora in rete e sempre più primo in classifica marcatori (quota 14, a +3 da Icardi e Dybala), mentre i giallorossi con buona probabilità si apprestano a stabilire il record europeo negativo di sconfitte consecutive dall’avvio di un campionato. Fino ad oggi apparteneva al Grenoble che nelle stagione 2009/2010 perse le prime undici partite di campionato, e domenica prossima i campani sono attesi dalla Juve.

Bene anche la Roma che con una rete di El Shaarawy liquida il Bologna in casa ed ora è quinta in classifica con una gara da recuperare.

Stasera c’è Verona-Inter

Gli altri risultati: Udinese-Atalanta 2-1, Spal-Genoa 1-0, Sampdoria-Chievo 4-1, Crotone-Fiorentina 2-1, Torino-Cagliari 2-1.

Stasera alle 20.45 l’Inter va a fare visita al Verona nel posticipo del lunedì: se i nerazzurri dovessero portare a casa i 3 punti scavalcherebbero Lazio e Juventus in classifica, appaiandosi da soli in seconda posizione a due sole lunghezze dal Napoli.

Leave a Reply