Tredicesima di A: tre scontri al vertice, l’Inter ospita l’Atalanta

Tredicesima di A: tre scontri al vertice, l’Inter ospita l’Atalanta

Smaltita (neanche più di tanto) l’amarezza per la prima mancata qualificazione dell’Italia da un mondiale dopo 60 anni, si torna a parlare di Serie A.

Fortunatamente, almeno sulla carta la tredicesima giornata mette tanta carne al fuoco, e lo spettacolo non dovrebbe mancare. Alle 18:00 scendono in campo Roma e Lazio, nel primo derby della capitale senza capitan Totti che assisterà dalla tribuna. I biancocelesti possono contare su Immobile, mentre nella Roma gioca Nainggolan: entrambi erano in dubbio fino alla fine, ma evidentemente nessuno ha accettato di perdersi quella che forse per entrambe le compagini è la partita più importante dell’anno.

Stasera altro scontro di vertice fra Napoli e Milan. I partenopei sono ancora primi in classifica a un punto dalla Juve e non possono permettersi alcun passo falso contro un Milan che fino ad oggi ha perso tutti gli scontri diretti. D’altro canto, i rossoneri sono alla ricerca della prima vittoria di rilievo stagionale, e Montella rischia la panchina se dovesse uscire sconfitto dall’ennesimo big match. Per il Napoli a sinistra è confermato Mario Rui, mentre Montella in difesa ritrova Bonaventura e Bonucci, ancora acciaccato a seguito del doppio incontro con la Svezia.

A concludere l’elenco degli scontri di vertice domani alle 15:00 la Sampdoria ospita la Juventus. Blucerchiati vera sorpresa di questo campionato con 23 punti e una posizione di classifica che li vede davanti a Milan e Fiorentina, e che con molta probabilità scenderanno in campo con lo stesso 11 che ha battuto il Genoa. Sul fronte opposto, Cuadrado dovrebbe farcela nonostante l’infiammazione all’adduttore rimediata in nazionale. In porta viene concesso un turno di riposo a Buffon, sostituito fra i pali da Szczesny.

Completano il tabellone della 13esima giornata: Crotone-Genoa, Spal-Fiorentina, Torino-Chievo, Udinese-Cagliari, Inter-Atalanta, Verona-Bologna e Benevento-Sassuolo.

I campani sono chiamati a conquistare il primo punto stagionale: se dovessero uscire sconfitti anche dall’incontro casalingo contro il Sassuolo batterebbero ogni record di sconfitte consecutive nelle prime giornate di un campionato Europeo. Il precedente (eguagliato) era fermo a 12 e apparteneva al Manchester United. Era vecchio quasi di un secolo.

Leave a Reply