Spagna – Italia: dichiarazioni, probabili formazioni e diretta Tv

Spagna – Italia: dichiarazioni, probabili formazioni e diretta Tv

Tutto pronto per Spagna – Italia, che stasera si affrontano al Bernabéu in una sfida che, con buona probabilità, designerà quale delle due nazionali accederà direttamente alla fase finale del Mondiale russo del 2018 e quale dovrà tentare l’accesso dalla porta di servizio.

Dopo l’1-1 dell’andata, all’Italia non basta il pareggio. Gli spagnoli hanno gli stessi punti degli azzurri (entrambe guidano la classifica a quota 16) ma miglior differenza reti: +18 Spagna, +14 Italia.

Azzurri senza Chiellini

La sfida si preannuncia infuocata, con gli azzurri che dovranno fare a meno Chiellini, out per un infortunio al polpaccio. Ventura dovrebbe schierare quindi una difesa a 4 composta Darmian, Bonucci, Barzagli e uno fra Conti e Spnazzola.

A centrocampo è certo l’impiego dei centrali De Rossi e Verratti, ma la novità potrebbe essere ne modulo. Agli esterni Insigne e Candreva potrebbe infatti essere concessa “licenza di attaccare” oltre quanto consentito dal ruolo di ala, andando così a formare un poker superoffensivo insieme a Immobile e Belotti. Staremo a vedere se nelle intenzioni del CT la squadra dovrà mantenere un atteggiamento più prudente (almeno nel primo tempo) con il classico 4-4-2 o se Ventura sceglierà di partire subito all’arrembaggio con uno spavaldo 4-2-4.

Lopetegui dovrebbe schierare i suoi secondo il collaudato 4-2-3-1, che vedrebbe le furie rosse così disposte in campo: In porta De Gea dietro a Jordi Alba, Sergio Ramos, Piqué e Carvajal. Il trapezio di centrocampo sarebbe composto alla base da Koke e Busquets, davanti ai quali starebbero Isco, Iniesta e Silva. Morata unica punta.

Ventura: “Paura del Bernabeu? Mica ci sono i coccodrilli”

Il CT scherza in conferenza stampa quando gli viene chiesto se ha paura del Bernabéu. “Chi fa questo lavoro sa a cosa va incontro, occorre una prestazione importante contro una squadra importante in uno stadio importante. Sono andato in campo e non ho trovato né coccodrilli né serpenti, c’erano solo le porte. Il problema sono gli avversari, che hanno grande qualità, ma è una partita di calcio e noi possiamo mettere in difficoltà qualsiasi squadra al mondo.”

Rispetto sì, ma non paura. E con questo atteggiamento dovranno scendere in campo gli azzurri nella gara più importante del 2017.

Calcio d’inizio alle 20:45; il match sarà visibile in chiaro su Rai1 e su RaiPlay.

 

Leave a Reply