Serie A: il resoconto della terza giornata

Serie A: il resoconto della terza giornata

Si è conclusa domenica la terza giornata di Serie A; molte conferme e qualche sorpresa.

La Juve c’è

Già sabato alle 18:00 la Juventus mette al sicuro il suo primato in classifica, battendo in casa per 3-0 un Chievo in buona forma ma che nulla ha potuto contro i bianconeri. A segno, oltre ad Hetemaj e Higuain, il solito Dybala.

Non ha potuto raggiungerla la Sampdoria (anche i blucerchiati fino a sabato erano fermi a quota 6, come i bianconeri) a causa del rinvio dell’incontro che avrebbe dovuto disputare contro la Roma per ragioni di sicurezza legate all’allerta meteo. Recupero previsto non prima di novembre.

Milanesi a corrente alternata, Napoli tiene il passo

Nella partita dell’ora di pranzo anche l’Inter raggiunge quota 9 con la terza vittoria di fila: battuta la SPAL per 2-0 con reti di Icardi e Perisic.

Ma l’incontro clou della giornata è stato sicuramente quello fra Lazio e Milan, per il quale si è dovuti aspettare un ora prima di vedere il fischio d’inizio. Anche in questo caso rinvio da attribuirsi alle condizioni climatiche. Attesa che deve avere in qualche modo turbato la condizione dei rossoneri, considerato che la Lazio al 5′ del secondo tempo conduceva già 4-0; tripletta di uno scatenato Immobile. All’11’ del secondo tempo Montolivo accorcia le distanze, ma sarà solo il gol della bandiera. All’Olimpico finisce 4-1, con i rossoneri che dalla prossima giornata saranno costretti ad inseguire le capoliste.

Si svegliano dal letargo le due più grandi delusioni della Serie A fino a questo momento: l’Udinese supera di misura il Genoa (1-0; Jankto), mentre  la Fiorentina recapita in casa dell’Hellas Verona una vagonata di gol. I viola espugnano il Bentegodi per 5-0 mandando in rete 5 uomini diversi. Fra questi, Simeone Jr.

Primi tre punti anche per Atalanta e Cagliari, vincenti in casa rispettivamente contro Sassuolo (2-1) e Crotone (1-0), mentre nel preserale delle 18:00 il Torino conferma di voler mantenere il passo delle grandi. Sconfitto il Benevento per 1-0 in zona Cesarini e 7 punti in classifica come la Lazio.

In serata il Napoli passa a Bologna concedendo un tempo agli avversari ma chiudendo la partita nella ripresa. 0-3 il finale e vetta della classifica raggiunta in condivisione con Juventus e Inter.

Leave a Reply