Serie A, ottava giornata: Napoli alla prima fuga stagionale

Serie A, ottava giornata: Napoli alla prima fuga stagionale

L’ottava giornata di campionato era quella che molti aspettavano come primo spartiacque della stagione, con i tre big match Juventus-Lazio, Roma-Napoli e Milan-Inter che potevano ridisegnare la classifica in almeno una dozzina di modi diversi.

E così è stato.

Che si sarebbe assistito a qualcosa di raro (almeno negli ultimi sei anni) era già chiaro nel tardo pomeriggio di sabato, con la Juve clamorosamente sconfitta per la prima volta dopo due anni in casa propria da una Lazio meritevole. Per i bianconeri, a nulla è servito il primo gol stagionale di Douglas Costa: in poco più di otto minuti Immobile ribalta risultato e esito dell’incontro prima sfruttando al meglio un assist al bacio di Luis Alberto (47′) poi realizzando un rigore sacrosanto concesso da Mazzoleni.

Risultato di 1-2 che non cambia fino al triplice fischio, anche a causa del secondo rigore di fila sbagliato da Dybala in pieno recupero.

Il Napoli era già avanti ai bianconeri di un punto prima di affrontare la Roma, ma vincendo 1-0 all’Olimpico ora allunga a +4, candidandosi per la prima fuga stagionale di vertice. La rete porta la firma di Insigne, che al 20′ del primo tempo raccoglie in aria un passaggio e repentinamente infila la porta giallorossa con un bel rasoterra a incrociare.

La serata domenicale è quella del derby della Madonnina, che non è avaro di emozioni. Il Milan prova a rialzare la testa dopo un avvio di campionato così così, e sembra mettercela tutta andando a pareggiare per ben due volte i vantaggi nerazzurri. Ma un Icardi in splendida forma regala ai suoi vittoria e secondo posto in classifica, mettendo a segno una tripletta la cui perla sta tutta nel secondo gol in sforbiciata.

Un trittico di risultati che ora disegna una classifica così composta: Napoli primo a 24 punti (punteggio pieno), seguono Inter a 22, Juventus e Lazio a 19. Nonostante la sconfitta casalinga, la Roma è in quinta posizione a 15 punti, seguita dalle sorprese Sampdoria (una gara in meno, come la Roma) e Bologna, entrambe a quota 14.

Hanno completato l’ottavo turno Fiorentina-Udinese 2-1, Sassuolo-Chievo 2-0, Sampdoria-Atalanta 3-1, Crotone-Torino 2-2, Cagliari-Genoa 2-3, Bologna-Spal 2-1, Verona-Benevento 1-0.

In coda alla classifica Benevento ancora a quota 0; Sassuolo, Spal e Genoa penultime con 5 punti.

Leave a Reply