Serie A 26ma giornata: risultati e classifica

Serie A 26ma giornata: risultati e classifica

In attesa del posticipo di questa sera fra Cagliari e Napoli che chiuderà la 26ma giornata di Serie A, il turno in via di conclusione non ci ha regalato l’ennesimo sorpasso momentaneo della Juventus: la gara contro l’Atalanta è stata rinviata per la nevicata che si è abbattuta su Torino e forse verrà recuperata il 14 marzo. Un mezzo ribaltone nelle zone alte però c’è stato e riguarda la lotta per il terzo, quarto e quinto posto.

La Roma perde infatti per 2-0 il posticipo domenicale nella gara casalinga contro il Milan (reti di Cutrone al 48′ e Calabria al 74′), rimanendo così a 50 punti in classifica. Per il Milan si tratta invece del 12° risultato utile consecutivo fra campionato e coppe (quinta vittoria di fila). Raggiunta la Sampdoria al 6° posto già domenica scorsa, dopo un avvio di campionato così così ora la quinta posizione è a soli 6 punti.

Chi ha approfittato dello stop dei giallorossi sono stati sicuramente i cugini laziali, che si impongono per 3-0 sul campo del Sassuolo (Milinkovic-Savic al 7′, Immobile al 31′ su rigore, ancora Milinkovic-Savic al 60′), e tornano terzi in classifica da soli a 52 punti, due in più della Roma.

Anche l’Inter scavalca la squadra di Di Francesco tornando al successo dopo una striscia di 9 incontri senza vittorie nelle ultime 11 partite. Il 2-0 rifilato in casa al Benevento (Skriniar al 66′, Ranocchia tre minuti dopo) permette alla squadra allenata da Spalletti di respirare un po’, raggiungere la quarta posizione a quota 51 punti e provare a ripartire dopo un lungo periodo di crisi.

Fra le 7 migliori del campionato non molla un centimetro la Sampdoria, che al Marassi batte anche l’Udinese per 2-1. Le reti sono di Silvestre al 35′ e Zapata all’83’. Un’autorete di Silvestre a tempo ormai scaduto potrebbe riaprire i giochi, ma il risultato non varia più fino alla fine.

Ottava posizione per l’Atalanta, che però ha una gara da recuperare, mentre seguono appaiate al nono posto Torino e Fiorentina. I granata perdono a Verona per 2-1 (Valoti (V) al 12′, Niang (T) al 49′, Valoti al 77′), mentre ai viola per avere ragione dell’altra veneta, il Chievo, basta la rete al 6′ di Biraghi.

Bologna-Genoa finisce 2-0, mentre la Spal è corsara nell’importante scontro salvezza contro il Crotone, imponendosi all’Ezio Scida per 3-2.

Leave a Reply