Nations League: l’Italia pesca Portogallo e Polonia

Nations League: l’Italia pesca Portogallo e Polonia

Sono passati due mesi e mezzo da quel disastroso 13 novembre, giorno in cui l’Italia – a 60 anni dall’ultima volta – ha realizzato che non avrebbe partecipato ad un campionato mondiale di calcio. Da allora di acqua sotto i ponti ne è passata tanta ma non tantissima: Ventura e Tavecchio hanno abbandonato i loro rispettivi ruoli di commissario tecnico e presidente della FIGC, ma ancora non si sa chi sarà chiamato a sostituirli.

A giugno potremmo avere le idee più chiare, ma fino ad allora le ragioni per parlare della Nazionale saranno davvero poche. Una ci è stata data oggi, con il sorteggio dei gironi della Nations League.

Cos’è la Champions League delle Nazionali

La competizione, che qualcuno non ha esitato a definire la Champions League delle Nazionali nasce con l’intento di sostituire (in parte) le amichevoli internazionali e di dare più risalto al calcio europeo al di fuori dei contesti ufficiali.

C’è un trofeo in palio, ma anche qualcosa in più. Perché la competizione si divide in quattro leghe, denominate con poco sforzo creativo A, B, C e D, all’interno delle quali sono previste promozioni e retrocessioni. Ogni lega prevede quattro gironi e le vincitrici di ogni girone si affronteranno in scontri diretti che decreteranno la vincitrice di lega. Ogni vincitrice della propria lega avrà diritto ad un posto nell’Europeo che si disputerà l’anno successivo.

L’Italia è stata inserita nella seconda fascia della Lega A, e oggi a Losanna sono state sorteggiate le due avversarie degli Azzurri. Si tratta di Portogallo e Polonia. Non è il caso di parlare di girone di ferro, poiché essendo presenti in una stessa lega così poche squadre (12) la possibilità di realizzare raggruppamenti caldi è più che altro una certezza.

Oltre al Gruppo 3 (quello di Italia, Portogallo e Polonia), troviamo Gruppo 1 con Germania, Francia e Olanda, mentre le Gruppo 2 si affronteranno Belgio, Svizzera e Islanda. Il Gruppo 4, infine è quello di Spagna, Inghilterra e Croazia.

Si comincia il 6 settembre di quest’anno, mentre tutte le Final Four saranno giocate nell’estate del 2019.

Leave a Reply