Cristiano Ronaldo è sul mercato

Cristiano Ronaldo è sul mercato

Secondo il quotidiano portoghese Record, Cristiano Ronaldo sarebbe sul mercato. Il che non significa sia stato messo in vendita dal Real Madrid, ma che ora qualsiasi club può avanzare un’offerta d’acquisto senza essere gentilmente accompagnato alla porta.

L’indiscrezione

L’indiscrezione sarebbe trapelata da fonti interne alla stampa lusitana e vedrebbe Jorge Mendes – agente del portoghese – autorizzato dal presidente del Real Florentino Perez a valutare le offerte che arriveranno per garantirsi le prestazioni del suo assistito a partire dal termine di questa stagione.

La ragioni di una tale scelta probabilmente affondano le loro radici molto in profondità. Certo, da un lato è vero che con in otto stagioni (compresa quella in corso) in cui ha vestito la maglia dei blancos, il portoghese ha vinto praticamente tutto quello che poteva vincere, e alla soglia dei 33 anni non sarebbe poi così strano che voglia cambiare aria, cercare nuove sfide.

Dal 2009, infatti, CR7 ha alzato al cielo 2 trofei di Liga, 2 Coppe di Spagna, 2 Supercoppe di Spagna, 3 Champions League, 3 Coppe del Mondo per club e 2 Supercoppe UEFA. A ciò si aggiungano i 4 palloni d’oro (uno l’ha vinto quando era ancora in forza al Manchester United) e la conquista del titolo europeo per Nazioni lo scorso anno. A Cristiano Ronaldo, in altre parole, manca solo il mondiale.

CR7 vuole guadagnare come Messi

Ma forse la fame di nuovi stimoli non è l’unica ragione che potrebbero aver spinto il portoghese a iniziare a guardarsi attorno. Pare infatti che da qualche tempo l’asso del Real abbia iniziato a manifestare la propria insoddisfazione per il mancato adeguamento del contratto.

Ronaldo chiede 50 milioni l’anno, gli stessi che guadagna Messi al Barcellona e che pare gli fossero stati promessi da Perez qualora il Real avesse vinto la dodicesima Champions. La vittoria c’è stata (gli juventini lo ricordano bene) ma l’adeguamento no.

E Ronaldo, che ha sempre saputo fare della sua immagine un business, potrebbe non aver gradito il retro front del patron madridista. Alla finestra ora sta sicuramente il Manchester United, che riaccoglierebbe il figliol prodigo a braccia aperte, ma l’esito più clamoroso potrebbe quello cinese.

Leave a Reply