Coppe Europee: quasi en plein delle italiane

Coppe Europee: quasi en plein delle italiane

Settimana da incorniciare per le italiane impegnate in Europa, tutte vincitrici nei rispettivi incontri tranne l’Atalanta, che comunque strappa un ottimo pareggio in casa del Lione.

In Champions 3 vittorie su 3

Juve, Roma e Napoli non affrontavano certo le più ostiche dei rispettivi gironi, ma 3 punti valgono 3 punti in ogni caso, e quindi questa seconda giornata non può dirsi che positiva.

Dopo il pesante 3-0 subito in Catalogna, i bianconeri agganciano in seconda posizione lo Sporting di Lisbona (0-1 contro il Barça). Juve abbastanza sofferente per tutta la durata dell’incontro, ma riesce a battere per 2-0 l’Olimpyakos con reti di un ritrovato Higuain (69′) e Mandukic (’80).

Bene ma non benissimo la Roma. La gara in trasferta contro gli azeri del Qarabag sembra chiusa dopo 15′, con la Roma già in vantaggio per 2-0 (Manolas al 7′, Dzeko al 15′). Si attende la goleada che però non arriva, i giallorossi tirano i remi in barca e al 28′ Pedro Henrique accorcia le distanze per i padroni di casa. Risultato di 2-1 immutato fino alla fine, e giallorossi secondi in solitaria nel girone a due lunghezze dal Chelsea.

Dopo la sconfitta contro lo Shakhtar il Napoli rialza la testa. 3-1 in casa contro il Feyenord con reti dei soliti Insigne (7′), Mertens (49′) e Callejon (70′) contro una compagine olandese troppo distratta che accorcia le distanze solo al 93′ (Ambrat) e si concede anche il lusso di sbagliare un rigore. Ai partenopei fa un grosso favore il Manchester City, che battendo lo Shaktar ne ridimensiona le velleità di seconda posizione.

EL: Milan, Lazio e Atalanta in testa ai rispettivi gironi

Tornata positiva anche in Europa League, dove le compagini nostrane mantengono la testa della classifica dei rispettivi gironi. Rossoneri al cardiopalma: contro il Rijeka e a San Siro, e in vantaggio di due reti (Silva al 14′, Musacchio al 53′), si fanno raggiungere negli ultimi sei minuti dell’incontro. Solo una zampata di Cutrone al 94′ fissa il risultato sul 3-2.

Lazio di misura sui belgi del Waregem, 2-0 con reti di Calcedo al 18′ e di un Immobile in splendida forma a giochi chiusi. Nota d’elogio per l’Atalanta che in Francia ferma il Lione sull’1-1: francesi in vantaggio al 45′ con Traore, pareggio dei bergamaschi dodici minuti dopo grazie ad un missile su punizione di Gomez.

Leave a Reply