Coppa del mondo per club: dal 2021 sarà a 24 squadre

Coppa del mondo per club: dal 2021 sarà a 24 squadre

Cambia ancora formula quella che secondo la FIFA dovrebbe essere la massima competizione internazionale per squadre professionistiche, competizione che oggi è conosciuta come Coppa del mondo per club e che dal 2005 continuava e sostituiva la Coppa intercontinentale.

Nell’ultima edizione (2016, vinta dal Real Madrid) il torneo ha permesso a 7 compagini provenienti da tutto il mondo e vincitrici delle rispettive Champions League continentali di contendersi il titolo di campione del mondo, ma la carenza di appeal per questa competizione si è ripetuto annualmente nonostante i tentativi della massima organizzazione calcistica planetaria di renderla più appetibile al grande pubblico.

Nel 2021 la prima edizione, ci sarà la Juve

Dal 2021 allora cambia tutto, e le squadre ammesse a partecipare saranno addirittura 24: 12 europee, 5 sudamericane, 2 asiatiche, 2 africane e 2 nordamericane che si contenderanno un posto con la migliore compagine dell’Oceania. Le squadre saranno divise in 8 gruppi e le prime 3 di ogni girone si qualificheranno ai quarti di finale. Il torneo si giocherà in estate, negli anni dispari, e avrà cadenza quadriennale. Sarà di fatto la competizione che sostituirà la Confederations Cup.

Peculiarità della nuova Coppa del mondo sarà quella di accogliere non solo le squadre che nel quadriennio precedente hanno vinto la Champions ma – almeno per l’Europa – anche le quattro finaliste nonché le migliori 4 del ranking UEFA.

Ciò vuol dire che alla prima edizione sarà sicuramente presente la Juventus, finalista nella passata edizione della Champions League, che dunque non disputerà la Coppa del mondo per club il mese prossimo negli Emirati ma avrà un posto di diritto nella prima edizione con la nuova formula del 2021.

Assieme ai bianconeri già iscritte d’ufficio Real Madrid, Barcellona e Atletico Madrid, mentre sono ancora da definire i posti da assegnare alle altre compagini. Il torneo avrà con buona probabilità carattere itinerante, e sarà quindi ospitato in ogni edizione da un Paese differente.

E proprio alla squadra campione di quel Paese nell’anno del mondiale spetterà un posto fra le 24 big del calcio mondiale.

Leave a Reply