Champions League: turno di Halloween fra gioie e dolori

Champions League: turno di Halloween fra gioie e dolori

Quarta giornata di Champions da triplice volto per le italiane, con la grande vittoria della Roma, la brutta sconfitta del Napoli e il pareggio della Juventus.

A Lisbona la Juve non va oltre l’1-1

La Juventus stenta ancora una volta contro lo Sporting di Lisbona. Lusitani in vantaggio al 20′ con Cesar, colpevolmente lasciato libero di colpire dal limite dell’area su respinta di Buffon, e dopo un arrembaggio che dura quasi un ora arriva per i bianconeri il meritato pareggio.

Al 79′ Cuadrato imbecca con un filtrante perfetto Higuain al centro dell’area; scavetto chirurgico da parte dell’argentino e 1-1 in cassaforte, per un pareggio meno amaro di quello che potrebbe sembrare in virtù dello 0-0 del Barcellona in casa dell’Olympiakos. La classifica del gruppo D è ora così composta: Barcellona 10 punti, Juventus 7, Sporting 4, Olympiakos 1.

La Roma batte il Chelsea 3-0 e guida il gruppo C

Da incorniciare, invece, questa quarta giornata per la Roma.

Pronti via e dopo nemmeno un minuto l’Olimpico già urla di gioia, quando El Shaarawy trafigge Curtuois dal limite dell’area con un destro in controbalzo. Il Chelsea cerca di rimettere ma sono ancora i giallorossi (36′) a mandare la palla in rete, ancora con il faraone e ancora a seguito di un pasticcio difensivo dei blues su un lancio lungo dalla 3/4.

Come da copione, gli inglesi prendono in mano le redini della partita nella speranza di raddrizzarla, ma una Roma spietata come non mai fa addirittura il tris al 63′ con un perfetto tiro rasoterra e a fil di palo di Perotti. Ora la Roma guida la classifica del gruppo C con 8 punti, seguono Chelsea a 7, Atletico Madrid a 3, Qarabag a 1.

Halloween da incubo per il Napoli

La due giorni di Halloween si trasforma in un vero e proprio incubo per il Napoli. A dispetto dell’ottimo andamento in campionato, i partenopei non riescono a trovare il passo giusto in Champions, e cedono le armi ad un Manchester City due volte in vantaggio, due volte recuperato, ma che chiude la partita sul 4-2.

Ora gli azzurri di Sarri sono terzi in classifica a 6 punti dallo Shaktar, e le possibilità di passaggio del turno sono ridotte al lumicino.

Leave a Reply