Calciatore dell’anno UEFA: Buffon sfida Messi e Cristiano Ronaldo

Calciatore dell’anno UEFA: Buffon sfida Messi e Cristiano Ronaldo

Anche quest’anno l’UEFA assegnerà l’ambito premio Calciatore dell’anno, e per la prima volta da quando esiste il titolo (2011) un calciatore italiano è tra i finalisti per concorrere all’alloro più alto.

Si tratta del portiere della Juve e della Nazionale Gigi Buffon, che già nel 2015 ha sfiorato il podio piazzandosi in quarta posizione. Come lui ha saputo fare solo Andrea Pirlo, quarto nel 2011-2012.

Chi vota i tre finalisti

Buffon si contenderà lo scettro di calciatore dell’anno UEFA con – manco a dirlo – Leo Messi e Cristiano Ronaldo, già vincitori in due due passate edizioni. L’argentino è stato insignito del titolo nel 2010/2011 e nel 2014/2015, mentre a CR7 è stato assegnato nel 2013/2014 e nel 2015/2016.

Parità assoluta per i due maggiori esponenti del calcio mondiale contemporaneo, che nella cerimonia del 24 agosto potrà essere spezzata in favore di uno dei due oppure, come ci auguriamo, rimanere invariata con la meritata assegnazione del premio al Numero 1 nostrano.

I tre finalisti sono stati selezionati da una giuria composta dagli 80 allenatori delle squadre che hanno partecipato alle fasi a girone delle scorse edizioni di Europa League e Champions League, alle cui preferenze vanno aggiunte quelle di 55 giornalisti accreditati presso l’European Sports Media (per la cronaca, va specificato che gli allenatori non potevano votare per un calciatore della propria squadra).
Gli stessi 135 membri della giuria eleggeranno il vincitore.

Gigi meglio di Zlatan

Buffon, Ronaldo e la pulce hanno superato la concorrenza della crema del calcio europeo, risultando ai primi tre posti di una classifica che risulta così composta:

4: Luka Modrić (Real Madrid)
5: Toni Kroos (Real Madrid)
6: Paulo Dybala (Juventus)
7: Sergio Ramos (Real Madrid)
8: Kylian Mbappé (Monaco)
9: Robert Lewandowski (Bayern München)
10: Zlatan Ibrahimović (Manchester United)

Se si vanno a guardare i titoli conseguiti, è inutile sottolineare come Cristiano Ronaldo parta avvantaggiato; negli ultimi dodici mesi ha vinto tutto quello che poteva vincere: Campionato Europeo, Pallone d’Oro, Liga e Champions League.

Fortunatamente, i titoli conseguiti sul campo non sono così importanti per l’assegnazione dell’award come nel caso del Pallone d’Oro. In linea teorica qui vengono premiate solo le prestazioni della passata stagione e Buffon (in lizza anche per il premio come miglior portiere) non ha nulla da recriminare.

Leave a Reply